Consigli per l’utilizzo corretto dei prodotti solari e per garantire una tintarella nel pieno rispetto della salute della pelle.

  • Evitare di esporsi al sole nelle ore più calde (11,00-15,00) e sostare in un luogo ombreggiato, ricordando che alberi, ombrelloni e tettoie non proteggono completamente dalle radiazioni solari.
  • Riparare dall’esposizione diretta al sole neonati e bambini. La prolungata esposizione al sole accresce il rischio di cancro della pelle in età adulta. Sarebbe opportuno quindi non esporre affatto neonati e bambini direttamente ai raggi UV, in ogni caso è consigliabile che indossino una t-shirt, cappello a falda larga e occhiali da sole.
  • I prodotti solari garantiscono la loro completa efficacia soltanto se utilizzati in quantità sufficienti. Per la protezione di tutto il corpo di un adulto di corporatura media è necessario applicare almeno 35 gr. di prodotto (la quantità contenuta in 6 cucchiaini da te).
  • Per mantenere la protezione, i prodotti solari devono essere riapplicati con frequenza, soprattutto dopo aver nuotato, essersi bagnati e asciugati. Tuttavia è importante limitare il tempo di esposizione ai raggi UV.
  • Attualmente non esistono prodotti solari che garantiscano una protezione del 100% dai raggi UV (lo schermo totale per intenderci). Il fattore di protezione solare (d’ora in avanti F.P.) inizia dal numero 6 ed è indicato nel seguente modo:
    • F.P. 6-10 BASSA
    • F.P. 15-20-25 MEDIA
    • F.P. 30-50 ALTA
    • F.P. 50+ MOLTO ALTA
    Il F.P. indica l’efficacia di un prodotto nel proteggere dalle scottature solari, agendo prevalentemente sui raggi UVB, ma è altrettanto importante che il prodotto protegga anche dai raggi UVA poiché questi raggi sono responsabili di fotoallergie, invecchiamento precoce della pelle e formazione di melanomi.
  • Una volta aperta la confezione, usare il prodotto entro 12 mesi.
  • Per garantire una buona protezione solare è inoltre necessario considerare altri fattori quali il fototipo, le condizioni di esposizione, l’intensità delle radiazioni.